Storia, cultura, politica

Che la nostra società sia diventata un grande tubo digerente in cui tutto viene smaltito in tempi rapidissimi, ce ne siamo accorti già da molto tempo! Stiamo dimenticando la storia, quella importante, del nostro Paese quella dei nostri territori e delle nostre famiglie. Capita ogni giorno di ascoltare discorsi o assistere a dibattiti fine a se stessi, che non tengono conto dei fatti né del passato. Sembra che tutto quello che accade o quello di cui si ragiona, oggi, sia riferibile solo al presente e non abbia bisogno di alcuna altra giustificazione.
Stiamo perdendo la memoria e con essa il senso della storia!
Nei giorni scorsi ci hanno lasciato due personaggi importanti della cultura e della politica, Ettore Masina e Luigi Pedrazzi, due figure prestigiose che, negli anni del Concilio, salirono alla ribalta per comportamenti e scelte coraggiose che influirono non poco sulla società italiana, sul modo di intendere l’impegno dei cristiani in politica, e sul cammino verso la distensione e la pacificazione internazionale.
Se ne sono andati nel silenzio più assoluto, nessuno se ne è ricordato, nessuno ne ha parlato…eppure, in quegli anni, fecero moltissimo parlar di sé.
 
di Salvatore Martino
 

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.