Meno gioco d'azzardo

Dopo anni di lavoro questa settimana abbiamo raggiunto un'altra tappa per ridurre la diffusione del gioco d'azzardo. Dopo il taglio del 30% di "macchinette" approvato pochi mesi fa, è  stato raggiunto un accordo tra Stato e Regioni per dimezzare i punti gioco nelle nostre città  e dislocarli da luoghi socialmente sensibili con scuole e altro.  Sempre in questi giorni sono arrivati alla Regione 5 milioni di euro per la cura e la prevenzione delle patologie legate all'azzardo. Fanno parte di un fondo statale di 50 milioni di euro che avevo fatto approvare nella legge di bilancio per la cura di queste malattie. Non è finita ma sono risultati importanti. Mi piacerebbe arrivare ad approvare la legge della quale sono relatore e che impone il divieto di pubblicità per il settore (com'è per i tabacchi). Il Gioco non deve essere incentivato in alcun  modo.

 
di Federico Ginato

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.