Il metodo Renzi per sfibrare un alleato (versione junior partner)

1) Fai fare 4-5 riunioni per rimodulare l'Iva, e quando hanno raggiunto l'accordo grida forte "l'è tutto da rifare, io farei così così e colà" (e ti viene pure difficile dargli torto)
 
2) Fai fare altre 4-5 riunioni per tagliare il cuneo fiscale, e quando hanno raggiunto l'accordo grida forte "l'è tutto da rifare, io farei così così e colà" (e ti viene pure difficile dargli torto)
 
3) Fagli fare 4-5 riunioni sulla giustizia, e quando hanno raggiunto l'accordo grida forte "l'è tutto da rifare, io farei così così e colà" (e ti viene pure difficile dargli torto)
 
E via dicendo, all'infinito...
 
Funziona? Si, funziona, altrimenti i senior partner non se la prenderebbero così tanto, lo manderebbero via a calci nel sedere.
 
Contromisure possibili? Nessuna. Non puoi andare a votare perché comunque col Rosatellum vinci solo con lui e col proporzionale in ogni caso governi solo con lui (sempre se non trionfa l'altro Matteo). Non puoi invitarlo al tavolo perché lui te lo ribalta. Non puoi escluderlo perché se no ti corrode ancora di più e ti si piglia i parlamentari.
 
Limite di questa strategia? Lo stesso di quando era senior partner: dimenticare Moro. Se non hai cura dei tuoi alleati come di te stesso, se non coltivi l'amicizia politica con chi ha una visione affine del Paese e delle istituzioni, alla fine resti solo contro il mondo e perdi, ma perdi male, malissimo.
di Marco Jasevoli

 

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.