Due interventi sull'importanza della memoria europea

Sta facendo discutere, nella sinistra italiana e non solo, la recente approvazione a larga maggioranza della risoluzione sull’Importanza della memoria europea per il futuro dell'Europa. Due amici dagli anni del Liceo Classico, si sono scambiati due messaggi “What’s up” a commento di questa risoluzione. I punti di vista sono distinti e questo è una ricchezza. Vi proponiamo questi due scambi e anche il link al testo della risoluzione.

 

Caro Federico,

ti scrivo per avere un Tuo parere. Pochi giorni fa Il PD ha votato una risoluzione sulla memoria viva europea. Sono evidenziate le colpe del nazismo e del comunismo entrambi contrari ai valori europei. Per alcuni esponenti politici italiani la risoluzione dimentica i milioni di russi morti contro il nazismo ed il ruolo della Armata Rossa nel liberare la Germania. Vorrei offrire ad Argomenti 2000 (la mia associazione di cultura politica)  queste riflessioni:

0. L’umanesimo marxiano ha generato diversi comunismi.  Il comunismo italiano - anche grazie al ruolo della DC nella Resistenza, nella Costituente, con il 18. Aprile 1948, con il ruolo di De Gasperi - è  stato ben diverso dal comunismo russo o baltico o polacco o tedesco della est,  ungherese o rumeno o cecoslovacco. Se in Italia "comunismo"  ha significato soprattutto riscatto e dignità per milioni di operai e contadini,  al di là della Cortina di ferro il comunismo è stato soprattutto tirannia, morte,  gulag .

1)  con il voto favorevole in Europa il PD chiude il processo di ripensamento del comunismo italiano avviato da Occhetto nel 1989: si arriva ad ammettere pubblicamente che i comunisti hanno compiuto crimini. La Bolognina aveva creato le condizioni per questo necessario mea culpa storico corale ma non aveva mai fatto il passo decisivo anche perché vennero Tangentopoli e la rapida fine della c.d. Prima Repubblica

2) La chiesa cattolica con papa San Giovanni Paolo II ha avviato e celebrato una lunga purificazione della memoria laddove i cattolici e la Chiesa hanno compiuto crimini in nome della fede. Non mi sembra inopportuno questo parallelismo tra la Chiesa cattolica e… la chiesa comunista

3)Oggi chi crede nell’ umanesimo evangelico di Gesù può essere una persona  migliore grazie alla richiesta di perdono del Papa.  Così, con le dovute distinzioni di ambito, coloro che si ispirano all’umanesimo marxiano possono essere persone migliori dopo la approvazione di questa risoluzione da parte del Parlamento europeo.

4) Quale insegnamento trarre? Chi pensa di avere la verità in tasca (sia esso religioso o irreligioso) spesso pensa di avere la pistola nell’altra tasca e con questa sparare per difendere la sua verità. Come umane ed umani dobbiamo imparare ad essere più umili.  Parafrasando il poeta libanese K. Gibran,  nessuno ha la verità in tasca. Siamo noi ad essere nelle tasche della verità.
 

Caro Giandiego,

La tua opinione è scritta bene ed è comprensibile. Certamente inviala. Poi sui contenuti il giudizio sta, ovviamente, alle opinioni personali. Io sono totalmente ignorante in materia. Mi limito a considerazioni da bar, senza nessun valore, ma, dato che  sono questioni stimolanti, senza vergogna ti dico comunque che dissento sul punto che il PD debba fare atto di contrizione su questioni che non lo riguardano, non essendo partito né comunista, né post-comunista, né vagamente inseribile in quell'ambito, mentre la Chiesa cattolica avrebbe in teoria una continuità istituzionale che forse potrebbe giustificare eventuali  prese di posizione in questo senso. Ma comunque resto scettico. Giovanni Paolo II  se avesse dovuto fare reale atto di contrizione, avrebbe dovuto farlo per eventi di cui fosse stato direttamente responsabile (che so, le questioni dello IOR), non per Papa Borgia o Giordano Bruno. Il PD firma legittimamente la risoluzione, perché integrato nel sistema in cui i partiti dell'Europarlamento riconoscono una loro nuova mitologia. Fittizia come tutte. È un caso di specie di "invenzione della tradizione". Naturalmente è anche un caso di specie di sovrapposizione semplicistica di questioni incommensurabili di fronte alla quale qualsiasi storico dotato di un minimo di coscienza sarebbe quantomeno perplesso. Le mitologie inventate servono quando si hanno identità malcerte, e l'opposizione al fascio-comunismo è il nuovo immaginario inventato per avere una tradizione su cui assestare un'identità europea comune e nuova. La mia opinione, che spero possa esserti utile nella discussione che farai proprio perché non collima con la tua, è che all'umanesimo - di qualunque tipo sia, sopratutto internazionali sta, questa risoluzione non serva a nulla, semmai il contrario.  Serve a stabilire un nuovo nazionalismo contrappositivo europeo, in cui l'altro ha le sembianze dell'idra fasciocomunista che ritorna nei nemici attuali e futuri (Russia o chi altro...).

I Testi Sacri della nuova saranno Wolfestein The New Order e Red Alert.

…Sono due videogiochi, non il Vangelo o l’Internazionale.

 

Qui il link

https://www.europarl.europa.eu/doceo/document/TA-9-2019-0021_IT.html

 

 

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.