Comunicato Stampa 27 maggio 2018

Il presidente Mattarella ha esercitato il ruolo di Garante della Costituzione con equilibrio e coraggio, mettendo il più possibile al riparo la vita degli italiani: “in un momento come questo il primo dovere di tutti è difendere il risparmio degli italiani, salvaguardando le famiglie e le imprese”.

La difesa della Costituzione non può essere espressa a corrente alterna.

In questo momento drammatico esprimiamo pertanto piena fiducia nell'operato del presidente Mattarella che ha operato nell'ambito delle sue prerogative e che saprà trovare la strada perché il Paese esca da questo pericoloso passaggio. 

Ci pare di poter dire che la Lega, seguita dal Movimento 5 stelle, con il suo diktat ha trasformato la politica in un indegno "attacco istituzionale" dando l'impressione di voler trovare il casus belli per scaricare la colpa sul capo dello stato. 

Nel denunciare questo gioco cinico restiamo a fianco di Mattarella con piena fiducia nell'esercizio della sua responsabilità per il futuro del Paese. Non ci nascondiamo inoltre il pericolo che corrono le istituzioni se l’ondata demagogica dovesse alimentare una protesta infondata ma non per questo meno virulenta. Ci auguriamo infine che i partiti si interroghino al loro interno, risolvano dove è il caso i problemi interni e facciano il possibile per dare rappresentanza, con la qualità e la praticabilità delle proposte, ad un elettorato disorientato e rabbioso.

 

Il direttivo di Argomenti2000

 

Commenti

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.