2 giugno: Festa della Repubblica

La Repubblica, dopo oltre 70 anni, continua ad assicurare una vita di pace. Non basta, ma non è poco.
I valori che ci hanno unito il 2 giugno del 1946 - ha scritto il presidente Mattarella - continuano a guidarci per realizzare lo stesso desiderio dei nostri padri: dare alle future generazioni un'Italia in pace, prospera e solidale, in grado di assolvere a un ruolo autorevole e propulsivo all'interno di quella comunità internazionale che abbiamo contribuito a edificare".
Non mancano i problemi e una pericolosa sottovalutazione dei rischi che corrono le istituzioni se si alimenta un clima di precarietà. A fronte di tanti che giocano al tanto peggio tanto meglio, e a scelte irresponsabili di una parte della classe dirigente, torna l'urgenza di rimettere al centro la politica. I contenuti, i progetti.

Buon 2 giugno ...e sentiamo questo giorno come una chiamata all'impegno. Per tutti.

di Ernesto Preziosi

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.